Hyla Regilla

Cura, allevamento e riproduzione della rana Hyla Regilla. 

Descrizione

La Hyla Regilla è una raganella tipica dell’America occidentale e dell’isola di Haiti. Molto vivace, attiva sia di notte che di giorno, è una raganella dalla notevole agilità, in grado di compiere lunghi balzi. Vive principalmente sugli alberi e raramente scende a terra.

La Hyla Regilla è caratterizzata da una banda nera che diparte dal muso, attraversa gli occhi e i timpani e si estende per tutto il resto del corpo. La colorazione della pelle varia, con macchie di colore diverso che aiutano la raganella a mimetizzarsi. La pelle, inoltre, può essere liscia o rugosa. I maschi mostrano una gola flaccida e grigiastra.

La Hyla Regilla è una rana di piccole dimensioni: varia dai 2 ai 5 cm.

Terrario

Il terrario ideale deve essere sviluppato principalmente in altezza, in quanto, essendo l’habitat di una rana arboricola, andranno inseriti rami, tronchi e canne in grandi quantità, in modo da permettere alla Regilla di arrampicarsi. Come substrato, è ottima della fibra di cocco con del muschio. Per mantenere l’umidità, si possono inserire numerose piante, che forniranno anche da nascondiglio. Una parte acquatica non troppo profonda sarà indispensabile, in modo che la nostra rana potrà rinfrescarsi quando necessario.

Temperatura

La Hyla Regilla è una raganella che richiede temperture intorno ai 18 – 25° C. Se è tenuta in casa, non è necessaria una fonte di calore. Evitare comunque dispersioni termiche.

Alimentazione

Grilli, blatte, ragni, falene e atri insetti molto attivi sono graditi, anche perché stimolano la caccia della raganella. Saltuariamente, possono essere fornite camole del miele e tarme della farina, considerando che sono alimenti ricchi di grasso e carenti di vitamine. L’alimento, prima di essere somministrato, dovrà essere spolverato, un paio di volte alla settimana, con calcio e vitamine, come integrazione alimentare.

Riproduzione

La Hyla Regilla è facilmente sessabile nel periodo della riproduzione, in quanto i maschi adulti cantano e presentano la gola più scura e flaccida rispetto alle femmine.

La riproduzione di questa raganella è indotta facendole subire un periodo

di bruma (letargo) per circa 6 – 8 settimane (gennaio-febbraio), a una temperatura di 10° C, in assenza di cibo e con scarsa illuminazione. Dopo questo periodo, la Hyla Regilla ricomincerà a sfamarsi (sempre integrando con una spolverata di calcio due volte alla settimana). A una temperatura di 20 – 25° C, e con una zona acquatica abbastanza ampia, si potrà iniziare l’accoppiamento.

Le uova vengono deposte in acqua. La schiusa avviene dopo po

chi giorni e i girini completano la metamorfosi in due mesi dalla schiusa. Le neo Hyle devono essere nutrite con grilli di piccola dimensione e drosofile.

La Hyla Regilla non è elencata nel CITES, perciò è in libera vendita