Rana Verde Maggiore

La Rana Verde Maggiore (Pelophylax hispanicus) è una rana endemica dell’Italia e diffusa anche in tutta Europa, nella Russia asiatica fino in Pakistan e Afghanistan. Questa rana è la rana di origine europea più grossa (le femmine possono raggiungere anche i 18 cm mentre i maschi non superano i 12 cm).

Caratteristiche

La Rana Verde Maggiore ha testa grande e zampe posteriori molto lunghe che le forniscono notevoli abilità nel salto. La pelle può essere di svariati colori: dal verde scuro al marrone e perfino al grigio, con macchie e, a volte, linee verdi più chiare che attraversano longitudinalmente il dorso. Gli esemplari di Rana Verde Maggiore diffusi in Europa occidentale sono solitamente verde scuro o neri, col dorso e i fianchi punteggiati da macchie scure e tre linee verticali più chiare che scendono dalla testa fino alla fine del dorso.

Il maschio di Rana Verde Maggiore ha due sacche vocali esterne ai lati della gola e i tipici calli nuziali sul primo dito delle zame anteriori che spuntano durante la stagione degli amori.

Alimentazione

La Rana Verde Maggiore si nutre di insetti, libellule, ragni, lombrichi e lumache. Talvolta gli esemplari più grandi possono catturare piccoli vertebrati come topi, pesci e altri anfibi. I girini, invece, si cibano principalmente di alghe e altri composti vegetali e, in minor quantità, di plancton, protozoi e microcrostacei.

Habitat

Questa rana vive in zone limitrofe a specchi d’acqua stagnante, dove la temperatura si aggira intorno a 15° C.