Osteopilus Septentrionalis

Cura, allevamento e riproduzione della rana Osteopilus Septentrionalis. 

Caratteristiche

L'Osteopilus Septentrionalis è una raganella endemica dell’isola di Cuba. È di medie dimensione, 5 – 9 cm massimo, molto vivace soprattutto la notte. L’Osteopilus è nota per la sua fame insaziabile: tende ad avventarsi su tutto ciò che riesce a far entrare in bocca, anche i suoi simili. È pertanto sconsigliata la convivenza in terrario con altre specie.

La Osteopilus Septentrionalis è un anfibio arboricolo che ama arrampicarsi e cacciare sugli alberi. Ha un corpo snello e slanciato, la pelle marrone con macchioline circolari che tendono al verde in base alla temperatura dell’ambiente.

Terrario

Il terrario ideale per la rana Osteopilus Septentrionalis è costituito da una zona terreste di torba e muschio e una zona acquatica che verrà usata durante il periodo riproduttivo e per mantenere l’umidità nel terrario quando quest’ultimo, nella stagione calda, si asciuga velocemente. L’arredamento è composto da legni, cortecce e altri nascondigli, con una vegetazione ricca che ricrei l’habitat naturale di questa rana arboricola.

L’illuminazione può essere ricreata con neon non troppo potenti e attiva di giorno.

Temperatura

La temperatura ideale per l’Osteopilus Septentrinalis si aggira intorno ai 25° C e i 28° C. L’umidità deve toccare soglie dell’80%.

Alimentazione

L’Osteopilus Septentrionalis si ciba di tarme della farina, grilli e altri insetti da pasto, oltre a piccoli anfibi, ragni e lucertoline.

Riproduzione

La femmina di Osteopilus Septentrionalis è generalmente più grande del maschio. Durante la stagione riproduttiva il maschio presenta i cosiddetti calli nuziali neri sul pollice che aiutano la presa durante l’accoppiamento.

L’Osteopilus Septentrionalis si riproduce tutto l’anno ma più frequentemente durante la stagione delle piogge, da marzo ad ottobre, a temperature ottimali sui 27° C e con umidità del 98%. Le uova, di dimensioni medie, vengono deposte in gruppi che vanno dalle 100 alle 1000 unità. Le uova si schiudono anche in meno di 30 ore a condizioni ottimali e i girini compiono la metamorfosi in poco più di 30 giorni. I girini di Osteopilus Septentrionalis sono dotati di due file di dentini labiali sulla parte superiore e quattro file sul fondo. Hanno larghe pinne caudali e possono essere nutriti con alghe o cibo per avannotti. In natura non è raro il cannibalismo. I neo metamorfosati di Osteopilus Septentrionalis misurano dai 14 ai 17 mm e possono essere nutriti con micro grilli e altri insetti da pasto delle dimensioni adatte.

L’Osteopilus Septentrionalis non è elencata nel CITES e quindi è in libera vendita.